Associazione Culturale Khorakhanè / C.F. 92170110289 / P. I. 04669160287 - info@khorakhanet.it / Tel 049 9815190

10/08/2010 “FAMIGLIE MIGRANTI A PORTE APERTE”

10/08/2010 “FAMIGLIE MIGRANTI A PORTE APERTE”

Alle ore 21.00 circa il giornalista e fotografo Aldo Pavan, presenterà il reportage “Famiglie migranti a porte aperte”.  La mostra resterà visibile a “So Far So Good” fino al 22 agosto.

Aldo Pavan è giornalista e fotografo free lance. Per più di vent’anni si è occupato di reportage geografici. Fino ad ora ha visitato più di un centinaio di nazioni nei cinque continenti, pubblicando libri e collaborando con articoli e reportage fotografici per riviste e news magazine italiani e stranieri. E’ stato docente di fotoreportage presso il master dell’Istituto di formazione per il giornalismo De Martino di Milano, una delle più note scuole italiane del settore.

Di recente ha iniziato a produrre multimedia che fondono foto e video con l’obiettivo di sfruttare al meglio le possibilità offerte alla diffusione del reportage in rete. Gli argomenti trattati spaziano dal settore geografico a quello dell’attualità, con particolare attenzione al fenomeno delle migrazioni in Italia.
Da alcuni anni è chiamato a intervenire in trasmissioni radiofoniche e a tenere conferenze sulla sua attività di viaggiatore, giornalista e fotografo.

Nato nel 1954 a Treviso, fin da giovane dipinge, partecipa a mostre d’arte, si occupa di estetica, si dedica alla serigrafia e alla fotografia sperimentando in camera oscura. Dopo essersi laureato in filosofia, inizia a scrivere per la Tribuna di Treviso e poi per la Domenica del Corriere. Successivamente sottoscrive un contratto come giornalista con il settimanale Europeo occupandosi soprattutto dell’Est Europa scrivendo una serie di reportage dalla ex Jugoslavia e dall’Albania. Collabora per un paio di anni con i settimanali Panorama ed Epoca come giornalista e fotografo. Negli anni Ottanta inizia a dedicarsi ai reportage geografici con l’obiettivo di fornire ai giornali dei servizi completi di testi e foto.

Nel 1994 per la casa editrice Calderini di Bologna scrive un libro di reportage dal titolo “Danubio” che raccoglie una serie di articoli relativi alla caduta del comunismo nell’Est Europa. Poi pubblica una dozzina di guide di viaggio per conto delle case editrici Clup, Touring Club e De Agostini. Per la storica rivista mensile Gulliver ha pubblicato, nell’arco di una decina di anni, più di centotrenta reportage.

Attualmente collabora con testi e foto per Weekend e Viaggi, Qui Touring, Io Donna, Bell’Italia, Bell’Europa, Africa, Verve, Altair, Lonely Planet, Geo Espagna.

Dal 2003 sta lavorando a una collana di libri fotografici che riguarda i grandi fiumi del mondo. Il primo volume, uscito in Italia per i tipi dell’editore Magnus, si intitola “Gange, lungo le acque sacre”. Il secondo riguarda il Nilo, il terzo è sul Fiume Giallo. All’estero i volumi sono pubblicati in altre quattro lingue da Thames & Hudson, Hachette, Imhof e Lunwerg. I prossimi titoli saranno: Mekong, Danubio, Niger e Rio delle Amazzoni.

Un altro progetto prevede la pubblicazione di una collana intitolata “Le vie dell’uomo” riguardante le grandi arterie commerciali del pianeta. Il primo libro è inerente l’antica via dell’incenso che attraversava la penisola Arabica. La pubblicazione in Italia è prevista per ottobre 2010 per conto della casa editrice De Agostini. Il secondo libro riguarda la via carovaniera dell’oro e degli schiavi che attraversava il Sahara collegando l’Africa nera al Mediterraneo.

Per la casa editrice Feltrinelli ha pubblicato nel 2007 per la collana Traveller un reportage gionalistcio con un inserto fotografico intitolato “Birmania, sui sentieri dell’oppio”.

Associazione culutrale khorakhanè

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*