Associazione Culturale Khorakhanè / C.F. 92170110289 / P. I. 04669160287 - info@khorakhanet.it / Tel 049 9815190

Progetto Atelier Crochet

Progetto Atelier Crochet
swap 2014

Il progetto “Atelier Crochet” è un’idea nata dopo il ripetuto successo dell’iniziativa “Swap” dedicata alla diffusione di consumi sostenibili e in particolare allo scambio di vestiti e non solo, che ha avuto luogo in diversi eventi organizzati dall’Associazione Khorakhanè.

Progetto Atelier Crochet

La nostra idea

Un atelier

Un atelier creativo che mette a disposizione strumenti e competenze nell’ambito della sartoria e dell’artigianato.

Condivisione

Un luogo in cui tecniche e conoscenze vengono condivise e approfondite attraverso corsi di formazione, workshop ed eventi

Produzione

Dar vita ad una produzione esclusiva, esposta poi in un’area shop.

Un team

Un team di persone che collaborano alla diffusione di un nuovo modo di concepire la moda: attenzione ai ritmi di chi crea e produce, re-invenzione, eco-sostenibilità e inclusione sociale.

Obiettivi e destinatari

  • Lanciare modelli alternativi di co-working attraverso una rete di scambio di competenze che garantisca agli utenti il noleggio e l’accessibilità a spazi e strumenti.
  • Elaborare un sistema di produzione innovativo, etico, ecologico e sostenibile.
  • Un luogo rivolto a giovani creativi inoccupati o disoccupati, alle realtà imprenditoriali del territorio ed alle categorie sociali svantaggiate, all’interno del quale poter offrire loro visibilità, opportunità di formazione e di lavoro.

Risultati attesi

Un ambiente poliedrico che favorisca la professionalizzazione di soggetti provenienti da categorie svantaggiate, la contaminazione di idee e tecniche e che nello stesso tempo incoraggi un’etica di solidarietà. La realizzazione di prototipi, collezioni, oggetti artigianali con particolare attenzione alla filiera produttiva, esposti in un’area che sia allo stesso tempo occasione di vendita e vetrina

Fasi progettuali

  1. Allestimento dello spazio Atelier e shop
  2. Acquisto dei macchinari e materiali
  3. Stesura del programma dei corsi e degli eventi, selezione dei docenti
  4. Redazione di un sito web, diffusione dell’iniziativa presso social network e blog per donare visibilità alle tematiche proposte
  5. Creazione di una rete di contatti utili con scuole pubbliche e private o aziende interessate a collaborare

Risultati attesi

Un ambiente poliedrico che favorisca la professionalizzazione di soggetti provenienti da categorie svantaggiate, la contaminazione di idee e tecniche e che nello stesso tempo incoraggi un’etica di solidarietà. La realizzazione di prototipi, collezioni, oggetti artigianali con particolare attenzione alla filiera produttiva, esposti in un’area che sia allo stesso tempo occasione di vendita e vetrina

1 Aprile 2014